venerdì 30 maggio 2014

HO VINTO L'EBOOK DI 'REBORN' DI MIRIAM MASTROVITO

Ho vinto l’ebook di ‘Reborn’ di Miriam Mastrovito per aver partecipato al blogtour del romanzo.

giovedì 29 maggio 2014

USCITE GIUNTI

ECCOCI AD UN ALTRO IMPORTANTE APPUNTAMENTO PER LE USCITE GIUNTI!

"LE COSE CHE NON SO DI TE" di CHRISTINA BAKER KLINE

Titolo: Le cose che non so di te
Autore: Christina Baker Kline
Pagine: 320
Prezzo € 12,00
Dimensioni: 14x21.5cm
Copertina: brossura con bandelle
Uscita: 2 aprile 2014
ISBN: 9788809787735


TRAMA
Molly ha solo diciassette anni ma una spiccata predilezione per i guai. In affido presso due genitori disarmati, dopo aver rubato Jane Eyre dalla biblioteca della scuola, per punizione è costretta a recarsi ogni pomeriggio a casa dell’anziana signora Vivian per aiutarla nelle pulizie. L’ incontro tra le due non è certo dei più promettenti: Molly ha sempre il broncio, si esprime a monosillabi, è piena di piercing e ha due ciocche ossigenate ai lati del viso. Vivian però è una donna speciale a cui la vita ha tolto e regalato tanto: non si fa certo intimidire dall’aspetto di Molly. Giorno dopo giorno, le due scoprono di avere qualcosa di molto profondo che le unisce: anche Vivian infatti è rimasta sola da piccola e, come tanti altri bambini della sua epoca, venne messa sul “Treno degli orfani” per trovare una famiglia che si facesse carico di lei. E quando Molly capisce di poterla aiutare a dipanare il mistero che da tanti anni la perseguita, la scintilla dell’affetto più grande e sincero libererà entrambe. La storia di un’amicizia che incanta e commuove. Christina Baker Kline racconta il miracolo di un cuore grande e generoso.

L'AUTRICE
Christina Baker Kline è nata in Gran Bretagna ed è cresciuta tra l’Inghilterra e il Maine. È autrice di diversi romanzi. Ha insegnato scrittura creativa e letteratura a Yale e alla Drew University. Acclamato dal pubblico e dalla critica, “Le cose che non so di te” è rimasto per mesi ai primi posti delle classifiche americane.

LINK
Leggi lo sfoglialibro a questo link: http://narrativa.giunti.it/media/sfoglialibro-le-cose-che-non-so-di-te-S3NUY7DD.pdf
Link del libro su Giunti narrativa: http://narrativa.giunti.it/novita/le-cose-che-non-so-di-te/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Narrativa: http://narrativa.giunti.it/novita/le-cose-che-non-so-di-te/christina-baker-kline/
Link del libro su Giunti Store, il nostro sito di e-commerce: http://www.giuntistore.it/narrativa/le-cose-che-non-so-di-te-19093

_______________________


"L’ARTE INGANNEVOLE DEL GUFO" di ELLA WEST

Titolo: L’arte ingannevole del gufo
Autore: Ella West
Pagine: 160
Prezzo € 12,00
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Cartonato con sovraccoperta
Uscita: 14 Maggio 2014
ISBN: 9788809787896


TRAMA
Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano. Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine. Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla?
Una voce incantevole e ingenua rapisce il lettore in una storia che lascia col fiato sospeso. Delicato, commovente, ammaliante, “L’arte ingannevole del gufo” è un romanzo destinato a conquistare un pubblico di tutte le età.

L'AUTRICE
Ella West è nata in Nuova Zelanda e ha scritto romanzi per ragazzi, ottenendo diversi premi. Vive in campagna e lavora part-time come giornalista.

LINK
Potete vedere il booktrailer a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=ghKr9V_JeeM&index=19&list=UUlxM_z6Zbmm93bxBssDsE2Q
Link dello sfoglialibro: http://narrativa.giunti.it/media/sfoglialibro-arte-gufo-PKQUNFEM.pdf
Link del libro su Giunti narrativa: http://narrativa.giunti.it/novita/l-arte-ingannevole-del-gufo/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti narrativa: http://narrativa.giunti.it/novita/l-arte-ingannevole-del-gufo/ella-west/
Link del libro su Giunti Store, il nostro sito di e-commerce: http://www.giuntistore.it/narrativa/l-arte-ingannevole-del-gufo-19164



IN USCITA IL 18 GIUGNO 2014!

"MI AMI E NON LO SAI" di TIZIANA MERANI
Titolo: Mi ami e non lo sai
Autore: Tiziana Merani
Pagine: 160
Prezzo € 9,90
Dimensioni: 14x21.5cm
Copertina: Brossura con bandelle
Uscita: 18 giugno 2014
ISBN: 9788809788220


TRAMA
Avere vent’anni non è sempre il massimo della vita: a volte infatti ti costringe ad abbandonare un sacco di nobili occupazioni che fino a quel momento hanno segnato le tue giornate: giocare a pallone, fare a botte con gli amici, stuzzicare le ragazze, guardare il soffitto... E invece a vent’anni ti tocca pure cercare un lavoro retribuito. All’indomani del suo ventunesimo compleanno, Paolo continuerebbe volentieri a ciondolare in camera sua, se non fosse per le continue strigliate di sua madre a suon di fannullone e buono a nulla. Ma un giorno, la telefonata di un suo ex compagno di liceo segna la svolta: chi meglio di Paolo, che a scuola “beccava un casino”, può scrivere il Manuale del perfetto seduttore? Peccato che, nonostante tutta la teoria di cui dispone, Paolo nella pratica sia sempre stato una frana. Finché, come una visione, non compare Manuela, la ragazza carina conosciuta in treno, che Paolo sceglie subito come sua cavia. Ma come la mettiamo con il palestratissimo fidanzato di lei? E cosa fare quando quello che è cominciato come un gioco si avvicina tanto – troppo – alla verità? Un romanzo esplosivo, romantico, intelligente. Una storia che sedurrà i giovani lettori e non solo.

L'AUTRICE
Tiziana Merani vive a Sestri Levante. Ha collaborato con quotidiani e riviste, e ha pubblicato numerosi libri per ragazzi. Devo comprare un mastino, la sua prima commedia romantica uscita nel 2012, ha riscosso un grande successo, così come i sequel “Amori a progetto” e “Se son rose”.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/mi-ami-e-non-lo-sai/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/tiziana-merani/


CORRETE IN LIBRERIA! AL PROSSIMO POST!

martedì 27 maggio 2014

Y CLASSICI GIUNTI IN LIBRERIA!

CON PIACERE VI PRESENTO ALTRI CLASSICI FIRMATI GIUNTI Y CHE POTRETE TROVARE GIA' NELLE LIBRERIE! FRA I TITOLI VI E' PURE LA VERSIONE INTEGRALE DI 'DRACULA'!

“L’INNOCENTE" di GABRIELE D'ANNUNZIO

Titolo: L’innocente
Autore: Gabriele d’Annunzio
Pagine: 352
Dimensioni: 12,5 x 18 cm.
Copertina: Brossura
Prezzo: € 7,00
Uscita: 30 aprile 2014
ISBN 9788809785274

TRAMA:
Pubblicato nel 1892 e subito oggetto di accuse di immoralità, ''L'innocente'' narra la storia di Tullio Hermil, ricco proprietario terriero, colto e raffinato ma perennemente inquieto e dominato da un'irrefrenabile sensualità. Sposato con la dolce e remissiva Giuliana, Tullio non può fare a meno di esserle infedele, spingendo infine la moglie tra le braccia di un altro uomo. Un episodio che avrà conseguenze fatali sul loro destino…

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/l-innocente/


"DRACULA" di BRAM STOKER

Titolo: Dracula
Autore: Bram Stoker
Pagine: 624
Prezzo € 8,50
Dimensioni: 12,5 x 18 cm.
Copertina: Brossura
Uscita: 14 maggio 2014
ISBN: 9788809785298

TRAMA:
La morte, il sangue, l'amore, nel più celebre romanzo gotico di tutti i tempi. Una delle figure più inquietanti, minacciose e sensuali della letteratura mondiale, ormai entrata nell'immaginario comune e fonte di ispirazione per film di grande successo come quello di Francis Ford Coppola.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/dracula/

"ULTIME LETTERE DI JACOPO ORTIS" di UGO FOSCOLO


Titolo: Ultime lettere di Jacopo Ortis
Autore: Ugo Foscolo
Pagine: 192
Prezzo € 5,00
Dimensioni: 12,5 x 18 cm.
Copertina: Brossura
Uscita: 14 maggio 2014
ISBN: 9788809783829

TRAMA:
La passione impossibile per una donna promessa a un altro, la lotta contro l'oppressione straniera, la fine delle illusioni giovanili. Un protagonista indimenticabile, al tempo stesso ardente e impulsivo, sensibile e fragile. Un capolavoro che segna la nascita del nuovo eroe romantico.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/le-ultime-lettere-di-jacopo-ortis/

A PRESTO CON ALTRE NOVITA' LIBRESCHE FIRMATE GIUNTI!



lunedì 26 maggio 2014

Sesta tappa del Blogtour ‘Tregua - Il segreto’ di Ilaria Goffredo



Ed ecco che mi trovo emozionata e alquanto onorata a presentarvi la sesta tappa del blogtour, inerente ad un romanzo che ho già letto non molto tempo fa!
Una storia meravigliosa che sa accarezzare l’anima di tutti i suoi lettori facendoli battere il cuore con indimenticabile e profonda emozione.
Vi presento con piacere ed estremo orgoglio ‘Tregua - Il segreto’di Ilaria Goffredo.
Un romanzo di una talentuosa autrice emergente italiana, che ho amato moltissimo e che resterà fra la lista dei miei libri preferiti.
Sono davvero felice che la scrittrice abbia pensato al mio blog per ospitare una tappa dedicata alla sua meravigliosa opera!
Qui di seguito vi posterò un interessante articolo che riprende una delle tante tematiche del libro: ‘l’abbigliamento in tempo di guerra’.
Non mancheranno inoltre subito dopo un estratto del romanzo e tutte le info più importanti che lo riguardano.
Eccovi intanto il promemoria che riassume tutte le tappe del blogtour del romanzo!
Basta passare in ogni blog e diventare follower, commentando il post riguardante ogni tappa inerente al romanzo di Ilaria Goffredo.

Blogtour TREGUA

1.Parole inglesi introdotte in Italia: ok

Blog: Ispirazione - Il blog di Ilaria Goffredo http://ilariagoffredoromanzi.wordpress.com

27/04
2.La violenza sulle donne protetta dalla legge
Blog: Divine ribelli http://divineribelli.blogspot.it/
29/04
3.I giochi di una volta
Blog: Connie Furnari http://conniefurnari.blogspot.it/
05/05
4.Campi di lavoro italiani
Blog: La biblioteca di Eliza http://labibliotecadieliza.blogspot.it/
12/05
5.Antichi sapori: il pane fatto in casa
Blog: Dietro la collina http://stefaniabernardo.blogspot.it/
19/05
6.Abbigliamento in tempo di guerra
Blog: Un’altalena di emozioni http://francescaghiribelli.blogspot.it/
26/05
7.L’accoglienza mediterranea
Blog: La stanza rossa http://lastanzarossa23.blogspot.it/
02/06
8.Manifestini: l’ironia contro il terrore
Blog: Libri in pantofole http://librinpantofole.blogspot.it/
09/06


L’abbigliamento in tempo di guerra


La maggior parte di noi non sa cosa davvero significhi vivere in tempo di guerra, anche se il periodo di crisi che stiamo affrontando ci fa assaporare un po’ d’amarezza. Per esempio, quanti non possono permettersi di fare shopping senza problemi, di comprare i vestiti desiderati? Ci si arrangia un po’, di questi tempi. Immaginate una situazione molto più grave, in cui mancano le materie prime o la gente comune non vi ha accesso.
Durante la seconda guerra mondiale si diffuse la moda delle giacche attillate con spalline imbottite che evocavano le uniformi militari. Uno dei capi più in voga fu il tailleur o, come veniva chiamato all’epoca, abito a giacca. Le calze di seta erano, per gran parte dei Paesi europei, introvabili, per cui si diffuse un’apposita vernice per le gambe.
Vediamo cosa ci racconta Elisa, la protagonista di TREGUA, a riguardo.

Estratto dal romanzo

Feci l’errore di girarmi di scatto e per poco non scivolai sul sottile strato di ghiaccio che si era formato sulle pietre dell’atrio. Gli scarponcini di Antonio mi salvarono da una slogatura certa. Quelle scarpe erano uno dei pochi indumenti di qualità rimasti in casa nostra: mio padre li aveva acquistati prima dell’avvento del fascismo. In seguito grazie all’autarchia erano stati bloccati tutti i tipi di importazioni. Da ciò ne derivava ovviamente la qualità molto scadente di certi beni, tipo i tessuti e le scarpe. Ciò che durava di più erano gli zoccoli di legno - guai a comperare delle scarpe di tela - mentre i vecchi cappotti e pantaloni, quando si rovinavano conveniva girarli e indossarli al contrario anziché comprarne di nuovi che sarebbero durati meno dei vecchi. Confezionare indumenti da sé era difficile data l’impossibilità di trovare aghi, fili e stoffe di qualità, se non per i gerarchi fascisti. E quindi per l’amor di un ideale nobile quanto ingannevole la povera gente era condannata a vestir di stracci. […]
Mi mancava svolgere il mio lavoro. Martina Franca, quale paese dalla consolidata tradizione sartoriale, pullulava di sarti. Anch’io fino a qualche anno prima ricavavo qualche spicciolo confezionando cinti erniari e fasce per neonati e pannolini, attività che avevo abbandonato per mancanza di materie prime e di richieste. Non potevo neanche più lavorare la lana: avevamo da tempo venduto il telaio a mano.

Trama

Puglia, gennaio 1943.
Elisa ha diciotto anni, è una ragazza semplice e vive con il padre Vito e il fratello maggiore Antonio. La sua vita è scandita da una monotonia triste e a volte spaventosa: razioni insufficienti, sottomissione agli uomini di casa, rappresaglie delle Camicie Nere e bombardamenti alleati. Non sa cosa siano il mare, la libertà, l’amore, eppure la sua vita sta per cambiare. L’incontro con un uomo misterioso getterà ombre e dubbi sulle convinzioni della comunità del paese e su quelle di Elisa, sui suoi legami familiari. Anche la ragazza però cela un segreto: esso potrebbe rappresentare la fine dell’unica speranza che si affaccia all’orizzonte.
In un romanzo che ha il sapore di sole e calce, terra e pane nero, la vita rincorre e sfida gli orrori della dittatura e dei campi di concentramento, spera nelle attività antifasciste e incassa le perdite. La storia di una ragazza che, costretta dalla guerra, dall’odio e dall’amore, diventa donna. Il ritratto di un’Italia che non c’è più. La coscienza degli eroi dimenticati che, con il loro contributo, hanno fatto grande la Storia.


L’autrice

Nata nel 1987, Ilaria Goffredo vive in Puglia ed è laureata in scienze della formazione. Ha viaggiato in tutta Europa e lavorato in agenzie di viaggi e grandi villaggi turistici. Nel 2005 ha lavorato come volontaria in una scuola professionale di Malindi, in Kenya. Lì si è innamorata di quella terra meravigliosa e della sua gente straordinaria. È stata giurato ufficiale del concorso “Casa Sanremo Writers Edizione 2013”. Ha vinto diversi premi letterari per racconti e diari di viaggio. Gestisce un blog che tratta di arte, storia e letteratura. È ricercatrice indipendente. Con il romanzo TREGUA si è classificata finalista nel concorso nazionale ilmioesordio 2012.

Link utili e contatti

•Il libro su Amazon a 0,99 €: http://www.amazon.it/dp/B00JE78A3Y
•Blog di Ilaria Goffredo: http://ilariagoffredoromanzi.wordpress.com/
•Email: ily4da@virgilio.it

Con infinito piacere vi posto anche la mia recensione su questo delizioso e toccante romanzo.


Recensione


Era da tanto tempo che non leggevo una storia profonda e indimenticabile come questa. Un meraviglioso racconto dettagliato con anima e cuore di un contesto storico importante come la seconda guerra mondiale.
Tutto comincia in un piccolo paese pugliese, Martina Franca. E questo credo sia l’evidente dimostrazione della bravura di questa autrice emergente, perché immerge una piccola grande storia di una ragazza semplice di paese in uno stupendo romanzo storico,il quale ci invita ancora a non dimenticare mai le barbarie, che la guerra ha inflitto nel nostro passato.
Sullo sfondo della Puglia c’è Elisa,(il vero nome è Elisabetta), una giovane ragazza di diciotto anni che vive nel quotidiano terrore di una guerra senza scrupoli e senza via d’uscita. Le giornate si susseguono fra stenti, povertà e fame al fianco di suo fratello e di suo padre, ma solo più in là si accorgerà di quanto quella noiosa e scarna quotidianità possa essere veramente preziosa e cara: quando la forza del conflitto imperverserà sul suo destino.
Un unico e importante evento sorprenderà la sua esistenza, l’amicizia che la lega ad una cara vicina di casa, Marisa, la porterà a conoscere Alec, figlio della donna.
Elisa rimane letteralmente affascinata dalla sua aitante bellezza: fisico alto e prestante, capelli mori e quegli occhi sognanti dalla luce d’ambra.
Ed ecco che tra di loro nasce la pura semplicità di un amore giovanile, che attraverso la seguente e forzata distanza fra i due, si rivelerà ancora più forte della guerra stessa.
All’inizio l’identità di Alec è pervasa di mistero, perché egli racconta ad Elisa di vivere e lavorare al Nord. Poi ha un accento molto strano, quasi straniero e le rivela di non poterle dire tutta la verità, perché potrebbe metterla in pericolo.
E sarà proprio la conoscenza del giovane a regalarle la felicità del vero amore, ma anche le continue e agghiaccianti punizioni della guerra.
Un amore diviso e combattuto dalla crudeltà violenta e quotidiana delle Camicie Nere, per poi proseguire nei campi di concentramento con la fredda descrizione dell’orribile vita, che si svolge là dentro. Se può essere ancora chiamata vita.
Lascio ovviamente al lettore la curiosità di procedere nella trama di quest’avvincente storia passo dopo passo restando positivamente colpito dalla bravura dell’autrice, che riesce a padroneggiare ogni cambio di scena con maestria. Dall’austera ambientazione di un conflitto pieno di scempiaggini e privazioni alla seconda parte del libro, in cui descrive con leggiadra dolcezza e magnifica sensibilità il sentimento fra i due protagonisti.
Ho amato soprattutto il capitolo ‘Profumo di more’, ma anche molto l’ultima parte dedita al Castello Svevo di Bari, adibito alla sede militare dei soldati americani e inglesi.
Per me niente andrebbe sminuito in questo libro, perché ho amato leggere ogni scena e ogni vicenda allo stesso modo. E da inguaribile romantica, ovviamente ho adorato lo stile della Goffredo, soprattutto nella seconda parte, trovando molte citazioni davvero indimenticabili e pervase di poesia, genere che io adoro.
Ho apprezzato molto anche l’inserimento della lirica ‘Se questo è un uomo’ di Primo Levi, che è una tra le più belle esistenti e dedita a ricordarci che l’orrore della guerra non dovrebbe esistere mai.
Anche se il mio parere non potrà contare molto, posso dire che questo romanzo, arrivato finalista al concorso nazionale ‘il mio esordio 2012’, non ha avuto la giusta diffusione e nessuna casa editrice si è fatta avanti per poter pubblicare quello, che personalmente considero un piccolo grande capolavoro. Quante volte vediamo autori famosi e non, che hanno avuto la fortuna di essere pubblicati e distribuiti con successo raggiungendo una celebrità spesso non del tutto meritata?
Per questo dico,diamo spazio alle voci di scrittori italiani che veramente meritano, e questo libro merita davvero di essere diffuso da una casa editrice famosa e nota per essere conosciuto anche a livello internazionale.
Non tutti gli autori emergenti riescono in tale bravura e fra i tanti generi esistenti, portiamo avanti una penna italiana, che è riuscita egregiamente a farci capire quanto l’amore possa battere ogni guerra e rendere uomini, mentre non serve a niente e a nessuno essere carnefici della propria vita e di quella altrui.
Uno stile davvero fresco e originale che porta avanti dal passato un amore di quel sapore antico e semplice, perché è proprio nella semplicità che si nasconde il vero amore.
Una lettura assolutamente da consigliare, augurando che un utile passaparola faccia sbocciare completamente l’autrice alla luce di tutti. Ringrazio Ilaria Goffredo per avermi dato la possibilità di vincere questo libro tramite un giveaway organizzato su facebook. Così vincendo, l’ho ricevuto con una dedica autografata direttamente da lei.

Voglio regalarvi una citazione che mi è rimasta nel cuore, estrapolata da un dialogo di Alec dedicato alla sua Elisa e che ha fatto diventare questo libro uno dei miei preferiti, sicuramente il migliore letto questo anno.

<< E lei è la luce e il buio, i poli opposti e indissolubili di ogni materia; il rumore e il silenzio, ogni cosa che sento. Nell’aria, nell’acqua,nel fuoco, c’è sempre lei, tu, sfuggevole come una bambina dispettosa eppure penetrante come un pugnale nel petto. E mi fa sanguinare; ma amo veder quel sangue gocciare, per te, per permetterti di berlo e impadronirtene, impadronirti di me, della mia carne. La mia mente il mio cuore sono già tuoi. Da tempo.>>


Questa invece è una piccola citazione di Elisa:

Un giorno torneremo laggiù,
io e il mio amore,
torneremo nella piazza di luci,
danzeremo man nella man,
cuor a cuor,
ancor buoni, ancor giovani,
torneremo nel giardino delle rose,
dove il tempo non corre,
io e il mio amore…

E poi la pioggia, il dolore, profumo di more e gocce di fiume,la torre sul mare, un anello, tregua nell’ambra.


Frasi che per chi leggerà la storia toccano il cuore commuovendo l’anima.
Una storia di vita indimenticabile che spero, vista la conclusione quasi sospesa di questo primo libro, possa continuare ad emozionarci.

Francesca Ghiribelli.

Vi consiglio assolutamente di scoprire e imparare ad amare questa autrice che sicuramente ci regalerà ancora tante altre sorprese libresche come questa!

E il prossimo appuntamento sarà in data 02/06sul blog
La stanza rossa http://lastanzarossa23.blogspot.it/


Correte alla prossima tappa!

domenica 25 maggio 2014

VIDEOPOESIA ' OMBRA'

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE DI
RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT



venerdì 23 maggio 2014

DAL 22 MAGGIO IN LIBRERIA PER TRE60 EDIZIONI



Il romanzo d'esordio che ha conquistato le classifiche inglesi

«A volte questa storia è un tessuto difficile da lavorare: mi scivola tra le dita come il jersey o si arriccia sotto l’ago come il broccato. Ma altre volte, è leggera e regolare, con linee dritte che l’ago può seguire per cucire una storia all’altra, una parola all’altra.»


È un gelido giorno di gennaio quando Fabia Moreno e sua figlia Ella arrivano nella tranquilla cittadina inglese di York. Nessuno può conoscere il difficile passato che entrambe stanno cercando di dimenticare. È invece sotto gli occhi di tutti il negozio di abiti e di accessori vintage che le due donne hanno deciso di aprire: una boutique da sogno, come a York non se ne erano mai viste, traboccante di abiti retrò e gioielli d’epoca. Ben presto, all’ombra di quelle stoffe preziose, s’intrecciano destini, nascono amori, sbocciano passioni, ma s’insinua anche la diffidenza di chi non riesce ad accettare l’esuberanza di Fabia né a dissipare quell’aura di mistero che circonda lei e la giovane, ingenua, sorridente Ella… Ma, soprattutto, prende vita la storia di un vestito speciale, carezzevole come la seta e delicato come un soffio di vento sulla pelle…
autore Sophie Nicholls
genere Narrativa generale
dettagli libro - cartonato con sovraccoperta
PREZZO € 9,90

mercoledì 21 maggio 2014

Recensione di ‘Dark Heaven-L’abbraccio dell’angelo’

Titolo
Dark Heaven. L' Abbraccio dell' Angelo
Autrice
Bianca Leoni Capello
Editore
Sperling & Kupfer
Pagine
280
Prezzo
€ 16,90

Trama
Dopo essersi rincorsi per molti secoli e per molte vite, Virginia e Damien si sono finalmente ritrovati. Ora però lui è un angelo caduto e, in quanto tale, l'amore gli è negato. Per ottenere il perdono delle più alte sfere celesti e vivere accanto alla ragazza che ama, Damien è costretto ad affrontare una prova difficilissima: resistere a una tentazione squisitamente umana. Ma, nel lungo cammino verso la felicità, gli ostacoli sono sempre in agguato. Le forze del male infatti minacciano tutto ciò che Damien e Virginia hanno di più caro. Soprattutto Penny e Francesco, gli amici di sempre...

Le Autrici
Bianca Leoni Capello è lo pseudonimo dietro cui si nascondono due autrici esordienti: Flavia Pecorari, 39 anni, e Lorenza Stroppa, 38, entrambe di Pordenone. Amiche da tutta la vita, Flavia e Lorenza hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolare per il fantasy. Da qui l’idea di scrivere un romanzo insieme. Un’avventura che ha consolidato ancora di più la loro amicizia.


Citazione dal libro


“Voglio continuare a combattere per lei e a litigare, sentendo ogni volta uno strappo al cuore. Voglio continuare ad amarla con quell'intensità selvaggia e disperata che solo lei mi suscita. Lei che è sempre stata mia, lei che è destinata a me, profondamente ed eternamente.”

RECENSIONE


Ho spulciato sul web diversi pareri su questo libro: molti che ammettono di aver preferito il primo capitolo della saga.
Sinceramente la sottoscritta dopo averlo letto in pochi giorni lo ha preferito al primo, sia per la trama, sia per l’evoluzione dei personaggi.
Di solito quando leggo trilogie o romanzi che prevedono più seguiti, anche io mi soffermo quasi sempre a preferire l’inizio della storia, mentre spesso e volentieri ci sono seguiti forzati e strampalati.
Stavolta le autrici di questo bellissimo romanzo mi hanno fatto ricredere, perché dopo aver amato il primo, mi sono veramente deliziata a leggere il seguito.
Damien e Virginia, i due stupendi protagonisti, che dopo secoli di lontananza e di reincarnazioni sembrano potersi finalmente amare sotto gli occhi di tutti, devono vedersela di nuovo con l’intensa forza nemica nell’ombra, la presenza degli Oscuri.
Tante affascinanti vicende iniziano ad incrociarsi e a colorare di luce gotica le calli veneziane e i preziosi e famosi edifici di una città italiana incantevole e ineguagliabile.
Ho trovato davvero incalzante per la narrazione usare ancora una volta Venezia come ambientazione, un luogo che riesce sempre a far sognare con l’intrigante fascino della sua laguna.
Ancora una volta il male ha il volto di Amelia, demone degli Oscuri, la quale vuole dividere i due innamorati, ormai destinati a stare insieme da secoli.
Ciò che ha reso sorprendente e avvincente la trama è l’evoluzione della storia d’amore tra i due migliori amici di Damien e Virginia: Penny e Francesco.
Entrambi a volte sembrano rubare la scena ai due principali protagonisti ed è così che la bravura delle due scrittrici ha reso importante e irrinunciabile la presenza di quattro personaggi fondamentali a questa seconda trama, senza togliere l’essenzialità di altre figure che dal primo libro tornano nuovamente a tenerci compagnia con speciali colpi di scena.
L’atmosfera del romanzo in generale ha sempre quel tocco dark e gotico che non guasta, anche se la storia d’amore fra i due protagonisti appare tormentata e messa in dubbio, oltre che dalla peripezie create appositamente per la trama, anche dal lato fragile di un Damien, che sembra quasi inutilmente reprimere il forte sentimento che prova per la sua Virginia.
Con questo voglio dire che il nostro De Silva appare meno deciso e più debole caratterialmente, quasi come volesse apparire più umano che angelico.
Sia lui, sia Francesco lotteranno per diventare mortali e poter finalmente vivere la loro vita con le persone che amano, ma ce la faranno a sconfiggere le diaboliche tenebre che li aspettano?
Tutto resta nella piacevole sorpresa di leggere questo romanzo.
Uno young adult da non perdere per gli affezionati del genere, ma che regala anche sbalzi temporali interessanti e intriganti grazie a richiami di vite passate ed essenziali ricordi legati ai protagonisti.
Una serie libresca da seguire, visto che a breve potremo leggere il terzo capitolo.
Sono davvero curiosa di sapere che evoluzione avrà, visto che la fine del secondo lascia veramente l’ispirazione per un potenziale seguito conclusivo.

Francesca Ghiribelli.

martedì 20 maggio 2014

"Claire, luce del mare" di Edwidge Danticat

Pagine 322
Euro 16,50

20 MAGGIO

TRAMA
A ogni compleanno di Claire, gioia e lacrime si stringono in un abbraccio: perché quel giorno il ricordo va anche a sua madre, che dandole la vita ha perso la propria. A ogni compleanno, suo padre, un semplice pescatore, si domanda se affidarla a qualcuno che possa offrirle un'esistenza migliore. Ma la sera del settimo compleanno, quando l'uomo sembra essersi deciso, Claire scompare. Mentre gli abitanti di Ville Rose si uniscono al padre nella sua disperata ricerca, segreti e ricordi, drammi noti e verità inconfessate prendono vita, rivelando il gioco di intrecci con cui la mano del destino ha unito quella piccola comunità in riva all'oceano, talvolta con implacabile durezza, talvolta con tocco magico.







domenica 18 maggio 2014

POESIA GOTICA

Stella per sempre

Argentea brina
sui brividi degli occhi,
nube scolpita dai cuori
che il vetro degli anni
soffia nell’anima.
Sei pagina dentro l’inchiostro,
di carta è fatta
la nascita delle parole
e qui coloro di pece
le trasparenti ali del vento
per librarmi
creatura misteriosa
nel mondo delle ombre.
Volerò incontro
ai frizzanti baci della luna
e tra le membra assopite del cielo
sarò stella per sempre.
Per sempre luce
nel buio del cuore.

FRANCESCA GHIRIBELLI

sabato 17 maggio 2014

VIDEOPOESIA 'STELLA PER SEMPRE

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'NINNA NANNA'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT

venerdì 16 maggio 2014

IN USCITA IL 17 MAGGIO 2014


TITOLO: Amiche in Alto Mare.
AUTORE: Ambra Gaudenzi
EDITORE: Sperling & Kupfer
PAGINE: 224
PREZZO: 16,90 Euro
DATA D'USCITA: 17 MAGGIO 2011

TRAMA
Da una ventina d’anni, ogni luglio, otto amiche partono per una vacanza in barca a vela. Amori, figli, lavoro: non c’è scusa che tenga quando si tratta di mollare gli ormeggi e trascorrere del tempo insieme, in alto mare. Veleggiando nel Mediterraneo, le «ragazze» possono finalmente lasciarsi andare e scoprirsi ogni volta più affiatate che mai. Tra nodi sbagliati e tuffi rovinosi, approdi trionfanti e incontri inaspettati, la vacanza diventa soprattutto un’occasione per confrontarsi e affrontare insieme gli alti e bassi della vita. E per cementare un legame che resiste a tutte le maree.

L'AUTRICE: Ambra Gaudenzi , figlia dell’artista e pittore futurista Alf Gaudenzi, è la più nota gallerista d’arte contemporanea genovese. Il Vicolo, galleria storica da lei diretta, è da decenni un punto di riferimento della vita culturale e mondana cittadina. È scrittrice (e velista) per passione.

mercoledì 14 maggio 2014

OGGI IN LIBRERIA


14 MAGGIO

Serve soltanto il coraggio quando non si ha niente da perdere.

Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano.
Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine.
Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla?

Una voce incantevole e ingenua rapisce il lettore in una storia che lascia col fiato sospeso. Delicato, commovente, ammaliante, L’arte ingannevole del gufo è un romanzo destinato a conquistare un pubblico di tutte le età.

martedì 13 maggio 2014

USCITA 15 MAGGIO 2014

Titolo: Quello che sei per me (The bet #1)
Data di pubblicazione: 15 maggio 2014
Autrice: Rachel Van Dyken
Prezzo cartaceo: 16,00 €
Prezzo ebook: 9,90 €
Editore: Nord
Pagine: 352

TRAMA

È bastata una notte per mandare in frantumi l'esistenza di Kacey Jacobs. Da allora, lei ha abbandonato gli studi, si è trasferita in un’altra città e ha trovato un lavoro. Ma, proprio quando pensava di essersi lasciata tutto alle spalle, ecco che il passato torna a bussare alla sua porta. Letteralmente. Jake Titus si presenta da lei e per chiederle aiuto. D’istinto, Kacey vorrebbe cacciarlo subito via, ma come rifiutare un favore al suo unico, grande amore? In fondo si tratta di andare a casa dei genitori di Jake e di fingersi la sua fidanzata per un weekend. Un weekend in cui, magari, Kacey potrebbe fargli capire di essere davvero la ragazza giusta per lui. Purtroppo nessuno l’ha informata che tra gli invitati ci sarebbe stato pure Travis, il bellissimo – e odioso – fratello maggiore di Jake…
È solo un’occasione tutto ciò che desidera Travis Titus. Da bambino, ha scommesso con Jake che, una volta diventato grande, avrebbe sposato Kacey. E, nel corso degli anni, le ha provate tutte per fare colpo su di lei: inutilmente. Anzi, sembra proprio che Kacey non lo possa sopportare. Ma adesso lui è una persona diversa, e vuole confessare a Kacey i suoi sentimenti. Saranno sufficienti due giorni per conquistare il suo cuore, o dovrà rassegnarsi a guardare la donna della sua vita cadere tra le braccia del fratello?

lunedì 12 maggio 2014

RECENSIONE ‘LA STANZA DEL DIPINTO MALEDETTO’ DI CORRADO SPELLI

Titolo : La stanza del dipinto maledetto
Autore : Corrado Spelli
Casa editrice : Newton Compton
Pagine : 351
Prezzo : 7.90 €

Trama
Perugia, 1540. Quattordici cavalieri, giovani e valorosi, devono difendere la città dall’invasione delle truppe di Papa Paolo III. Ma uno di loro tradisce e trascina i suoi tredici compagni in un patto oscuro, suggellato da un rito satanico e destinato a sciogliersi soltanto 476 anni dopo. Mancano pochi anni a quel fatidico 2016 quando Elizabeth si trasferisce a Perugia. È la figlia del professor Mclnley, uno storico dell’arte venuto da Londra per studiare un misterioso affresco rinvenuto nella Rocca Paolina. La ragazza comincia a frequentare l’università, cerca di fare amicizie, di sentirsi meno straniera. Tra i tanti nuovi compagni di corso incontra Lars, un ragazzo svedese affascinante ed enigmatico. Tra loro nasce subito una storia d’amore. Il professor Mclnley, nel frattempo, studia l’affresco, giorno e notte, senza tregua, tanto da sembrarne ossessionato. Chi sono gli uomini raffigurati nel dipinto? E cosa, di quel passato lontano, condiziona il presente e la vita della famiglia inglese? Intanto una serie di omicidi terrificanti sconvolge la città…

L’autore
Corrado Spelli è un giornalista e scrittore bolognese che da anni lavora in un’agenzia di comunicazione.
“La stanza del dipinto maledetto” è il suo primo romanzo.

RECENSIONE
Ho letto questo libro quasi tutto d’un fiato, non riuscivo a staccarmi dalle sue pagine: adoro le storie divise fra sbalzi temporali. L’autore ha uno stile impeccabile e veramente affascinante, ha saputo teletrasportarci dalla Perugia rinascimentale fino ai tempi nostri, riuscendo a collegare benissimo un mistero religioso davvero intrigante giungendo dopo più cinquecento anni alla storia un po’ inspiegabile di una studentessa inglese.
Questo romanzo è definito un thriller, così il lettore si aspetterebbe di restare fin da subito con il fiato sospeso quasi rimanendo all’erta su ogni piccola grande vicenda svolta; invece questo libro è veramente un tipo di giallo dai risvolti impensabili e sorprendenti, senza versare eccessivo sangue o regalando un violento battito cardiaco.
La trama si districa piano piano rendendoci partecipi di un patto siglato dal Diavolo fra quattordici cavalieri medioevali risalenti al 1540.
Devo dire un periodo storico da me meno amato e conosciuto, ma che alla fine lo scrittore mi ha fatto veramente adorare.
Il secondo filone temporale è ambientato ai giorni nostri, dove si racconta la vita di Liz, una studentessa che ha lasciato la sua amata Inghilterra più volte per raggiungere insieme alla madre e al fratello il folle lavoro di suo padre, il professor McInley.
La figura un po’ pazza di questo genitore, studioso dell’arte, alle prese della risoluzione di un mistero racchiuso in un ambiguo dipinto ritrovato proprio a Perugia.
Corrado Spelli rende davvero suggestiva questa città umbra che spesso nei libri non viene quasi mai presa in considerazione.
Ho amato le sue descrizioni quasi gotiche dei suoi vicoli e dei suoi monumenti, riuscendo a tracciare il giusto percorso per arrivare a disegnare il sordido mistero.
L’unica cosa che oserei dire è quella di non classificare veramente questo romanzo come un thriller, ma quasi come uno young adult romantico dai risvolti storici e noir.
All’inizio la storia appassiona meno, perché l’autore si sofferma più sul punto di vista femminile della protagonista e su i suoi sentimenti verso Lars, il misterioso ragazzo di cui si invaghisce.
Andando avanti ci si appassiona sempre di più alla storia scoprendo tutti i motivi per definire questo libro quasi avvincente, anche se mi sarei aspettata una spiegazione più sorprendente per il finale.
Una conclusione dai toni amari, ma che in parte mi ha soddisfatto, visto che non ha il lieto fine che ci si aspetta da ogni storia, anche se avrei voluto una spiegazione più metodica su tutto il mistero per apprezzare al meglio il concludersi di una così ampia e ben fatta vicenda.
Questo autore ha tutte le armi per sfondare e migliorare: un libro da consigliare assolutamente a chi ama emozionarsi con una narrazione ricca di sbalzi temporali.

Francesca Ghiribelli.

domenica 11 maggio 2014

FESTA DELLA MAMMA!


Essenziale


Essenziale
Come l’acqua sorgiva
Rivesti gli inverni
Di neve candita.

Essenziale
Come l’acqua del mare
Ritorni sovente
Nel sole cocente.

Essenziale
Discendi rugiada viscosa
In un prato d’amore
Dove la primavera riposa.

Essenziale
Socchiudi magici
Intarsi di mondi
Per tessere dentro di me
Speranzosi incanti
Di nuovi sogni.

Essenziale
Profondo essere
Che nell’impossibile
Trovi per me
il possibile senso
Per un sentiero immenso.

Dolce mitezza
Paziente bellezza
Essenziale emozione
Per un respiro d’amore.

Sei incantevole vita
Nell’essenziale carezza
Di un giorno.

sabato 10 maggio 2014

VIDEOPOESIA 'ESSENZIALE'

VIDEOPOESIA ESSENZIALE
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'SFUMATURE DEL SUD'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT

venerdì 9 maggio 2014

DAL 22 MAGGIO


Titolo: Un incantevole imprevisto
Autrice: Marianne Kavanagh
Editore: Garzanti
Dati: 2014, 320 pagine

Trama
Tess crede nell’anima gemella. Crede che due persone siano predestinate a stare insieme e solo allora possano essere davvero felici. E anche se ha solamente venticinque anni è sicura di aver trovato la sua metà, l’incastro perfetto per il suo cuore di sognatrice: il suo fidanzato è tutto quello che ogni donna potrebbe desiderare.Ma secondo la sua migliore amica Kristy, che la conosce come nessun altro, non è l’uomo giusto. Lei non ha dubbi su chi sia la vera anima gemella di Tess. È George, un ragazzo dallo spirito inquieto che vive per la sua musica e ha un cassetto pieno di idee da realizzare. Solo che George e Tess non si conoscono. Kristy fa di tutto per farli incontrare. Ad ogni occasione i due sono sempre più ad un passo l’uno dall’altro: nello stesso locale, allo stesso concerto, allo stesso matrimonio. Eppure una serie di imprevisti li allontana, e il fatidico momento sembra non arrivare mai. Fino al giorno in cui, per caso, finalmente le loro strade si incrociano. E non c’è bisogno di nessuna parola, di nessun gesto. Quando è scritto nelle stelle basta uno sguardo per riconoscersi. Ma ci sono ancora molti ostacoli a dividerli. Ora spetta a Tess e George trovare il modo di difendere quello che hanno di più prezioso: un amore magico baciato dal destino.

giovedì 8 maggio 2014

DAL 15 MAGGIO ANTEPRIMA


Titolo: Il diario del mio matrimonio
Autrice: Binnie Sam
Prezzo: € 9,90
Dati: 2014, 384 pagine
Editore: Newton Compton (collana Anagramma)

Trama

Kiki Carlow è confusa e felice quando il suo fidanzato le propone di sposarlo. Finalmente è arrivato il momento di organizzare il suo matrimonio! Per avere un bel ricordo di questo momento, decide di scrivere un diario, che sarà divertente rileggere, negli anni a venire. Kiki è convinta che sia semplice fare tutto da sola, e comincia a buttare giù la lista delle cose da fare. Ma ben presto si rende conto di non aver considerato gli imprevisti: il costo stellare dell’abito che vorrebbe indossare; l’improvvisa gravidanza di sua sorella (sorpresa!); il matrimonio di una celebrità, di cui Kiki si stava occupando per lavoro, pronto a fagocitare qualsiasi idea; e, soprattutto, sua madre, un vero tornado in gonnella. La simpatica Kiki si rende conto molto presto che pianificare il matrimonio perfetto sta diventando un vero incubo: ce la farà a togliersi i panni della sposa nevrotica in tempo prima che tutto precipiti? Una commedia frizzante, romantica ed esilarante sulle gioie e le piccole, grandi tragedie del matrimonio.

mercoledì 7 maggio 2014

DAL 7 MAGGIO


Titolo: Tacco 12, addio
Autrice: Leanne Banks
Editore: Harlequin Mondadori
Dati :2014, 276 pagine
Prezzo: 8,90 euro

Trama

Per Amelia Parker, essere assegnata a lavorare per Lillian Bellagio, della Bellagio Calzature, nel suo resort nelle Florida Keys è una sorta di nuovo inizio, sebbene trattare con madame non sia proprio facile. Amelia ha però anche un compito tutto personale, stilare un elenco di cose che le piacciono e che non le piacciono, per riscoprire chi è veramente, dopo una bruciante delusione d'amore. Al primo posto c'è certamente svegliarsi a due passi dal mare, abbandonando i tacchi a spillo per un paio di comode infradito. Ma non è sicura che da qualche parte nella lista ci sia spazio anche per rimanere travolta dal fascino di Jack O'Connell, detto Lo Squalo. Il suo interesse per lei potrebbe avere un secondo fine, e Amelia potrebbe ritrovarsi di nuovo a indossare scarpe che le vanno troppo strette.

lunedì 5 maggio 2014

USCITA 6 MAGGIO PIEMME


Titolo: L'estate nei tuoi occhi
Autore: Jenny Han
Editore: Piemme
Pagine: 308
Data di uscita: 6 maggio

Trama

Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto...

domenica 4 maggio 2014

USCITA CASA EDITRICE NORD

Titolo: Vita dopo vita
Autore: Kate Adkinson
Editore: Nord
Pagine: 534
Uscita: 22 maggio

TRAMA

In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, e nessuno riesce a salvarla. Quella stessa notte, a Londra nasce una bambina.Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, ma il medico di famiglia, giunto proprio all'ultimo istante, lo taglia e permette alla piccola di respirare.Inizia così la vita straordinaria di Ursula Todd, una vita che, nel corso degli anni, verrà spezzata più e più volte, mentre l'umanità si avvia inesorabilmente verso la tragedia della guerra. Vita dopo vita, Ursula troverà la forza di cambiare il proprio destino, quello delle persone che incrocerà e quello del mondo intero?

sabato 3 maggio 2014

VIDEOPOESIA 'TERRA'

VIDEOPOESIA 'TERRA'
DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT