giovedì 30 novembre 2017

RECENSIONE IL BUIO IN RETE DI MARIALUISA MORO


Dettagli prodotto
• Copertina flessibile: 280 pagine
• Editore: Independently published (6 novembre 2017)
• Lingua: Italiano
• ISBN-10: 1973218151
• ISBN-13: 978-1973218159
TRAMA

Iveta, ventenne studentessa praghese, convinta di avere in mano degli elementi validi, vola in Italia per fare luce sulla sorte dell’amica Hana, scomparsa il giorno del suo arrivo e poi trovata morta e seviziata in un sotterraneo. Nel corso delle sue indagini personali, si trova suo malgrado vittima di un'attrazione fatale verso un ragazzo che potrebbe essere - o non essere- l'assassino della sua più cara amica. In una serie di alti e bassi, di luci e di ombre, di colpe e discolpe che non le danno tregua, cede alla passione, si pente, cede ancora... Ma chi è davvero l'irresistibile Mauro? Alla controversa personalità di Iveta fanno da sfondo una magica Praga e una Milano cupa e sinistra, popolata di personaggi perversi.

RECENSIONE
Ultimo romanzo della Moro davvero esilarante! Dopo le numerose pubblicazioni del suo prediletto genere, riesce ancora a stupire, coinvolgere ed emozionare. Una ragazza che si innamora di un giovane violinista conosciuto in chat, una bella donna che sta con un medico soltanto per i soldi, un altro protagonista che sembra stare dietro le quinte ma che alla fine nasconde un duplice ruolo nella vicenda. Tutto questo insieme a molti altri personaggi inquadra una trama scorrevole ben scritta e ideata dando vita ad una scacchiera con mosse inaspettate e ingarbugliate. La conclusione sorprende come sempre e ciò valorizza l’autrice sempre di più, perché in simili generi la suspense e la creatività sono un connubio perfetto. La copertina molto carina e viva nell’interpretare un titolo evocativo e adatto! Consiglio la lettura in assoluto.


Francesca Ghiribelli

sabato 25 novembre 2017

RECENSIONE “L’IRRAZIONALE” DI LUCA ALESSI


Dettagli
Generi Romanzi e Letterature » Horror e gotica » Romanzi contemporanei , Fantasy Horror e Gothic » horror e Dark Romance
Editore Luca Alessi
Formato Ebook con Adobe DRM
Pubblicato 18/11/2017
Lingua Italiano
EAN-13 9788827518786
Link http://www.mondadoristore.it/L-irrazionale-Luca-Alessi/eai978882751878/


Sinossi
Esistono leggi universali a cui l’essere umano non può opporsi, leggi che vanno al di là della sua conoscenza e che possono scontrarsi con la sua razionalità.
Quando queste leggi si scontrano con l’uomo inevitabilmente creano stupore e paura, ma anche sete di conoscenza, ma è proprio questa conoscenza che conduce l’uomo verso sentieri oscuri e pericolosi, dove spesso perisce per la sua natura debole e fragile che non è certo in grado di competere con l’universo.
Racconti presenti in questa raccolta:
- L’IRRAZIONALE - IL DOTTOR MARCELLESI
- SENSI DI COLPA
- NON SONO FIERO DI TE
- BUIO
- LEGAME UNIVERSALE

RECENSIONE
Brevissimo libro di Luca Alessi, trenta pagine di racconti horror dalla sfumatura gotica. Uno splatter psicologico nel vero senso della parola, anche se mi sarei aspettata di più dalla prospettiva con cui è ripresa la narrazione. Mi sarebbe piaciuto che la vena introspettiva emozionasse maggiormente a livello mentale e incutesse al lettore paura psicologica e qualche brivido in più. L’idea che ho apprezzato invece è quella di aver scritto un libro di racconti centrati su una narrativa horror osservata da un punto di vista speciale, ovvero la lotta tra razionale e irrazionale, mettendo l’uomo su uno scalino inferiore e rappresentandolo come fragile rispetto alle leggi inspiegabili del paranormale che guidano l’universo. Il normale e il paranormale si scambiano i ruoli intrigandosi nella mente del protagonista e innescando meccanismi letali e inaspettati davvero superbi. Ho apprezzato molto l’inventiva, per questo il mio giudizio sul libro rimane buono!


FRANCESCA GHIRIBELLI

giovedì 23 novembre 2017

RECENSIONE “MENOMALE CHE HEIDI C’E’… AVVENTURE EDUCATIVE E ALTRI AMORI” DI BARBARA GAIARDONI




Prodotto nr.: ISBN - 978-88-6951-086-1
Prezzo: € 12,00
Titolo: Meno male che Heidi c’è
Avventure educative e altri amori
Autore: Barbara Gaiardoni
Genere: Narrativa
Formato: (mm.) 200 x 130
Pagine: 146
Prezzo: 12.00
SINOSSI
“Meno male che Heidi c’è. Avventure educative e altri amori” è un “piccolo” libro ad episodi, dedicato a tutti, soprattutto ai minori di 99 anni. È un “mini” per i momenti “maxi” della vita. Milena è la protagonista. È single, con un figlio e un cane. Fa la barista. Nìkola il coach, Goran il clown, Nonno Lelio, l’amica Lia e Donna Giuliana sono i suoi interlocutori preferiti, compagni d’avventura grazie ai quali esplorerà il mondo delle passioni. Un libro per tutti, per coloro che di pedagogia ne sanno e per chi, invece, si avvicina per la prima volta.


Citazione
“Gli incontri d’amore offrono magie, proprio come le onde del mare che riconsegnano alla terra cose meravigliose: conchiglie, frammenti di corallo e di ninnoli, sassi multiformi e multicolori. Magie non esenti da imperfezioni, proprio come le incrostazioni degli avanzi marini. Per questo motivo, amare richiede un pizzico di follia.”

“Amo i poeti che scrivono da poveri diavoli, da viandanti feriti, ma che negli occhi degli altri intravedono sempre una collina o un albero di limoni. Io voglio solo che questo amore lo attraversi il vento, lo illumini il sole e lo bagni la pioggia, anche solo per un attimo e che tu lo guardi magari attraverso l’anima di un cane. Luigi”


RECENSIONE
Un libro che sembra quadi un piccolo trattato di pedagogia e psicologia educativa, la scrittrice fa scrivere Milena, la protagonista, in prima persona. Ci racconta passo dopo passo attraverso il titolo di capitoli ironici e diretti il presente della sua vita, ma gettando sempre uno sguardo verso il passato, descrivendo minuziosamente le poche persone care e i pochi amici che la circondano. Ma l’esempio che rende speciale il libro e che quasi nessuno fra gli scrittori già letti ha preso in considerazione è il paragone con il personaggio fumettistico e cinematografico di Heidi. Ogni bambino o fan del personaggio vede nella piccola bambina un sogno a cui ispirarsi, mentre la protagonista del libro riesce in maniera simpatica a “denunciare” i propri errori attraverso il famoso volto della bambina. Ci fa capire come anche ciò che idealizziamo a idolo perfetto possa invece essere umano come noi e pieno di piccoli grandi difetti. Ed è qui che entra il gioco il piano educativo del pedagogista, a cui ognuno di noi dovrebbe aprirsi per comprendere meglio se stesso e riuscire alla fine a convivere meglio con gli altri. Per Milena Heidi è come una seconda pelle protettiva che riesce a difenderla dalle intemperie della vita, ma a volte per riuscire a sconfiggere del tutto una tempesta dobbiamo spogliarci di tutto e affrontare la vita per come è senza travestirci dei panni altrui o di quelli che pensiamo ci rappresentano meglio o ci aiutano a scalare le vette dell’esistenza.




FRANCESCA GHIRIBELLI


domenica 19 novembre 2017

RECENSIONE “ I MISTERI DELLA CRITTOGRAFIA” DI ROBERTO MASTROFILIPPO






• Editore: Arduino Sacco
• Data di Pubblicazione: 2008
• EAN: 9788863540567
• ISBN: 886354056X
• Pagine: 135
• Formato: brossura



Recensione

Un libro bianco nascosto da un numero, il 5, devo dire che riscuote fascino, curiosità e mistero, ma poi si digita su google il codice Isbn e voilà appaiono sullo schermo copertina e autore… bella trovata per la casa editrice Arduino Sacco di Roma! Stavolta un libro diverso dal solito dove un enigma storico si avvicenda fra le righe dai secoli avanti Cristo fino ai giorni nostri. L’autore ripercorre attraverso l’aiuto di valida bibliografia passi salienti e importanti che riprendono tante curiosità sulla vita di Giulio Cesare, il suo figlio segreto, il suo scriba poi diventato famoso nella storia dei tempi. Non finisce qui perché si ripercorrono le storia di Saulo, o meglio conosciuto come San Paolo per poi finire alle lotte fra cristiani e musulmani con i personaggi di Barbarossa, il pirata e Andrea Doria, il genovese. Tante nozioni storiche riprese con un tono di narrazione che si lega ai fili del tempo con facilità, anche se con notevole distanza tra un periodo storico e l’altro.
Giungiamo fino all’8 settembre 1943 per poi riuscire a rivisitare un fatto importante come la morte di Aldo Moro, il Presidente della Democrazia Cristiana ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978. Una raccolta di lettere da lui scritte, solo in parte recapitate, alcuni risvolti che non tutti conoscono di un periodo storico essenziale alla nostra società odierna.
Perché lo scrittore ancora una volta ci fa capire come senza passato non possiamo essere presente, non siamo nulla… ma soprattutto come il mistero della crittografia, la sua nascita e la sua evoluzione nascoste dietro l’enigma del Quadrato Magico di Pompei possano essere analizzate e scoperte passo dopo passo, secolo dopo secolo. Un romanzo che è a mezza strada fra realtà e fervida fantasia, ma dove scopriamo che la fantasia a volte non è anche la trasposizione della realtà?


Francesca Ghiribelli

sabato 18 novembre 2017

RECENSIONE DI “SALOME’” DI DARIO BELLEZZA




Autore: Dario Bellezza
Genere: Poesia, Opera Teatrale
Prezzo: 9,90
Editore: Arduino Sacco

Sinossi
Con Salomè Dario Bellezza esplora i territori del dramma religioso. II dramma dello scontro delle immagini. Da una parte Erode, Erodiade e Salome, dall’altra il Battista e Cristo. II sacro e il profano risfolgorano ciascun nell’ambito del regno che gli è proprio in vista di una dannazione nella carne, un fallimento poetico già adombrato nell’ultima raccolta di Bellezza: Libro di poesia (Garzanti 1990). II terreno di Salomè, lo spazio privilegiato, e quello del desiderio fisico; l’enigma erotico della carne. L’Eros decadente e le sue figure, il principio estetico nel quale i personaggi, ciascuno attraverso una voce, finiscono con l’impantanarsi, sono lo specchio di un’incapacità ad amare. Nel suo lungo monologo Erodiade ne detta i principi, “Basta con la poesia! Agire! Agire! Agire!”, oppure “Anticipare il sogno, è questo il problema”.

RECENSIONE
Un libro dai risvolti classici e accademici in cui si riprende una parte di storia ai tempi del Cristo poco ripresa dagli scrittori in generale. Un’opera teatrale suddivisa in parti, dove le voci di Erode, Erodiade, Giovanni e Salomè si danno il cambio con versi poetici a volte crudi, erotici e in altre pervasi da struggente dannazione. Impegno carnale e in parte una sorta di arresa all’enigma dell’esistenza terrena. Là dove anima e cuore si uniscono in simbiosi in un monologo, in cui si può rincontrare un tema ancora odierno e originale come l’incapacità di amare. Già a quell’epoca il forte senso dell’estetismo, il folle desiderio di compiacere piaceri fisici incrocia il sentimentalismo della poetica, che alla fine in una introspettiva riflessione fa comprendere quanto il poeta stesso sia alla fine “sconfitto e deluso”: pur essendo preda della poesia stessa, è pur sempre un comune mortale all’interno dei confini della vita. Perché la poesia è molto, molto di più. Va oltre i confini del reale e di ciò che si può esprimere con le parole.

GIUDIZIO BUONO

DI FRANCESCA GHIRIBELLI

venerdì 17 novembre 2017

RECENSIONE “SAI TENERE UN SEGRETO?” DI SOPHIE KINSELLA


• GenereNarrativa rosa
• Editore:Mondadori
• Collana:Oscar bestsellers
• Data uscita:28/06/2005
• Pagine:321
• Formato:Tascabile
• Lingua:Italiano
• EAN:9788804547693

Descrizione


Emma Corrigan è una ragazza normale, lavora in una multinazionale ed ha un fidanzato simpatico. E come tutte le ragazze normali coltiva i suoi sogni, i suoi segreti e le sue paure. E proprio cercando di fronteggiare una delle sue più grandi paure, quella di volare, si trova a raccontare tutti i suoi più intimi segreti al suo compagno di viaggio, un simpatico americano. Che altri non è che... Abbandonata Rebecca, la protagonista del ciclo "I love shopping", Sophie Kinsella regala ai suoi lettori un nuovo divertente personaggio femminile.


RECENSIONE

Una esilarante avventura fra gli alti e bassi del cuore. Il primo libro che leggo di questa famosa autrice. Diciamo che amo le lettura più profonde, poetiche con ambientazione storiche o in costume, ma a volte cambiare genere non fa mai male! Mi diverto a leggere di tutto e leggendo le vicende amorose di Emma Corrigan i ventisette capitoli scorrono uno dietro l’altro arrivando alla fine di un libro con più di trecento pagine senza annoiare mai. L’inizio zoppicava un attimo, ma poi la trama è abbastanza brillante, anche se semplice, se pur non sorprende, è piacevole da intraprendere. Emma sarà alle prese con la storia attuale a fianco di Connor, mentre dall’altra l’incontro inaspettato sull’aereo con uno sconosciuto la farà riflettere su ciò che prova veramente. A volte non è oro tutto ciò che luccica! Nella vita sempre meglio non accontentarsi ma aprire gli occhi per comprendere chi siamo veramente e cosa desideriamo dalla nostra vita… e a Emma serviranno il panico da viaggio in aereo e una gran disperazione per far uscire ogni suo più intimo segreto. Sicuramente la nostra paura di svelarci agli altri ci limita la vita non facendoci trovare la vera felicità. Per questo una trama che appare scontata spesso può regalare una morale utile per la nostra esistenza! Consigliato a tutti, anche ai maschietti!




Francesca Ghiribelli