giovedì 29 dicembre 2016

RECENSIONE IL SOGNO DAGLI OCCHI VERDI’ DI GIULIA PATERNÓ




ISBN: 978-88-6884-983-2
Prezzo: € 16,00
Categoria: Narrativa
Anno: 2016
Pagine: 184
Autore: Giulia Paternò

LINK KIMERIK
http://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=2413

In sintesi
Belmare: il cuore della povera Beatrice è letteralmente diviso in due. Spesso si chiede se sia possibile amare due persone contemporaneamente. Lei, così diversa da loro, così diversa da tutti. L’Autrice, con le sue splendide parole, ci regala pagine d’amore, pagine di una storia divisa tra sogno e realtà.

RECENSIONE
Mi sono letteralmente innamorata di questo libro, il titolo e la sinossi mi hanno ispirato fin da subito. La copertina è al contempo malinconica, sognante e reale. Apprezzo molto il genere di romanzo rosa contemporaneo che sfocia quasi in un fantasy paranormale. Non amo il genere fantastico in generale, ma questa storia ha qualcosa di unico e dolce da lasciare ad ogni lettore. Un romanzo tutto al femminile che fa riflettere ogni ragazza sul significato del primo vero amore, ma la nostra protagonista Beatrice ha l’eterno cruccio di non poter realizzare il suo sogno romantico e di vivere a pieno il suo sentimento. Il suo amore per la scrittura diventa un tutt’uno con il reale, mischiando un mondo magico creato dalla sua stessa penna alla quotidianità di tutti i giorni. Adoro il verde come la protagonista e mi sono sentita molto vicina a lei per il suo carattere da eterna sognatrice e la sua unicità che la rendono speciale. Una ragazza quasi di altri tempi incantata dagli occhi verdi di Ronnie, il personaggio inventato da lei stessa e di cui si è innamorata, ma anche lui la ricambia e la va trovare spesso nei suoi sogni. Una trama surreale che con l’arrivo di Alex, un ragazzo in carne ed ossa diventa un mistico dubbio per scegliere tra fantasia e realtà. E il regno di Somnia reclama la sua prescelta, cosa farà Beatrice alla fine? La protagonista sarà costretta a fare una scelta decisiva non priva di sacrifici e coraggio. Un libro da consigliare assolutamente, perché rende magnetica ogni pagina intrisa di polvere di stelle e sguardi sognanti.


FRANCESCA GHIRIBELLI

Nessun commento:

Posta un commento