mercoledì 12 marzo 2014

POESIA GOTICA

Sei ninna nanna dentro me

Luccicare di stella sul tavolo,
la danza di una moneta senza fiato
e il volo di una civetta mi scruta da lontano.


Eco di nebbia si avvicina,
gelo di una notte dall’aria assassina
e un battito d’ali nere sorride di piacere.


Grigie colline ormai sono miraggi di castelli,
damigella di una mezzanotte senza fretta
ondeggio la mia veste nel notturno suono della sera in festa.


La sedia dondola fra occhi misteriosi
e niente accarezza il profondo dell’essere:
io, bambina in braccio a te
che sei ninna nanna dentro me.


Francesca Ghiribelli

Nessun commento:

Posta un commento