lunedì 30 giugno 2014

Recensione di ‘Doppelganger’



 

Titolo: Doppelgänger
Autore: Cristina Petrini, 
Valeria Cosentino
Editore: Genesis Publishing
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 300 pp
Data: 31 Marzo 2014
Prezzo: 3.90€

Trama
Nacha, giornalista alle prime armi presso una delle testate di spicco di Città del Messico, probabilmente avrebbe dovuto seguire il suo istinto e tirarsi indietro, quando la sua amica Esther le propone d’indagare sulla “Maledizione delle Dopplegänger” per lanciare le loro carriere... o forse no. Tra intrighi, violenze e tradimenti, Nacha entra in contatto con alcuni dei più oscuri segreti di tre fra le famiglie più importanti della città. Prova paura, rabbia, angoscia, ma riscopre anche se stessa e le sue origini; conosce l'amore vero, l'unico in grado di toglierle il respiro. Lei è la terza dopplegänger e, come Aimee ed Emma, presto si troverà faccia a faccia con la morte e dovrà scegliere tra due opzioni: arrendersi o combattere. Sceglierà la lotta. Poiché, sebbene il suo carnefice le sussurrerà che la menzogna si paga col sangue, lei capirà che l'unica cosa per la quale vale la pena sacrificarsi è solo la verità.

 


Recensione


Un romanzo scritto a due mani che a mio dire diventa un piccolo grande capolavoro fra le storie emergenti italiane.
L’ho divorato, l’ho analizzato nelle sue contorte e complesse parentele: una trama che apparentemente potrebbe sembrare confusionaria, visti gli innumerevoli personaggi e l’intreccio di una storia d’amore dietro l’altra, ma alla fine tutto con attenzione ed estrema cura combacia perfettamente.
Non avevo mai letto un romanzo a due mani scritto così bene, in modo scorrevole ed emozionante, si percepisce benissimo l’intesa fra le due autrici, le quali oltre ad avere un rapporto strettamente scritturale e artistico, ne hanno sicuramente uno autentico e profondamente umano dal punto di vista dell’amicizia.
Per questo il risultato di quest’opera è stato ottimale e perfettamente positivo verso il lettore.
Mi sono avventurata negli stati d’animo di questi meravigliosi personaggi che con la loro forza e la loro debolezza sono riusciti ad affascinare la mente del lettore avvicinandosi a tanti generi libreschi: il romance contemporaneo, il noir-mistery, l’urban fantasy, soprattutto legando il tutto con notevoli sbalzi temporali, i quali hanno donato alla trama il fascino epocale della storia di tre generazioni di donne, che nonostante il loro crudele destino si incontrano sulla loro strada senza potersi mai vivere realmente a vicenda.
Tutto gira intorno all’odio e al rancore che esiste da secoli fra tre famiglie: Madrigal, Monserrat e Campero.
E il passato districherà i suoi risvolti portando la verità alla luce grazie a Nacha, una giovane giornalista che in un’epoca odierna come la nostra, scoprirà a distanza di tempo di essere drasticamente coinvolta in una trama assolutamente adatta per un best seller, ma che per lei purtroppo rispecchia l’amara realtà.
Con l’aiuto delle sue due migliori amiche Esther ed Emperatriz riuscirà a venire a capo di questa sordida maledizione di cui lei è l’ultima discendente?
Starà a voi cari lettori scoprirlo regalando un meritevole giudizio a questo romanzo, il quale dovrebbe sicuramente essere più conosciuto e apprezzato!
Una lettura assolutamente imperdibile per chi ama tanti generi letterari messi insieme in una sola trama e per chi adora come la sottoscritta l’intreccio del passato con il presente dando vita a storie d’amore tanto affascinanti quanto ostacolate dal destino della vita.
Assolutamente un giudizio a cinque stelle anche per l’originalità del titolo.


Francesca Ghiribelli


lunedì 23 giugno 2014

'ANTOLOGIA 'DAI SENSI POETICI''

GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE DI VINCENZO CINANNI E LORIANA LUCCIARINI SONO FELICE DI FAR PARTE DEL'ANTOLOGIA 'DAI SENSI POETICI' CON LA MIA POESIA 'I TUOI OCCHI RIDONO'.

LEGGIBILE E SCARICABILE SU


http://www.joomag.com/magazine/dai-sensi-poetici-antologia-aavv-dai-sensi-poetici-jun-2014/0276562001403524601


http://www.meetale.com/tale/dai-sensi-poetici-antologia-di-autori-vari-/14033667812814

'TAKE ME INTO YOUR HELL DI DILETTA BRIZZI E DI YVAN ARGEADI

FINALMENTE DOPO TANTA ATTESA MI E' ARRIVATO QUESTO BELLISSIMO LIBRO VINTO TEMPO FA IN UN GIVEAWAY!!!!
GRAZIE AGLI AUTORI PER LA DEDICA AUTOGRAFATA SARA' SICURAMENTE UNA LETTURA APPASSIONANTE ED EMOZIONANTE!!!

sabato 21 giugno 2014

VIDEOPOESIA ''L'ABBRACCIO DELL'ESTATE'

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'SFUMATURE DEL SUD'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT

sabato 14 giugno 2014

VIDEOPOESIA 'CREATURA SENZA SOGNI'

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'SFUMATURE DEL SUD'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT


venerdì 13 giugno 2014

NUOVE USCITE GIUNTI GIUGNO 2014

L'ESTATE E' ARRIVATA E CON LEI E' GIUNTA ANCHE LA NUOVA COLLANA ''ORIGINALS'' FIRMATA GIUNTI!

Da ieri sono disponibili in versione digitale e su tutti gli store online i primi tre libri di questa fresca novità libresca.
Originals” è la nuova collana di narrativa Giunti di romanzi pubblicati unicamente digitale. Ce n'è per tutti i gusti: rosa, gialli, fantasy, YA e non solo... scoprite anche voi le nostre proposte Originals, per una lettura in totale relax.
Giunti ha deciso di regalare ai suoi lettori uno sfoglialibro pari alla metà di ognuno di questi romanzi. Che aspettate a leggere? Aspettiamo i vostri commenti sia sul sito Y che su facebook, twitter e Amazon.
Potete iniziare ad usare insieme a noi, l'hashtag #originals

I tre titoli presentati sono:

- Il delfino in bicicletta di Chiara Mugnai
- L’innocenza del serpente di Sara Simoni
- B-loved di P.D. Blacksmith

“IL DELFINO IN BICICLETTA” di Chiara Mugnai



TRAMA

Cosa succede quando ti dimentichi di dimenticarti del tuo ex? Succede che i ricordi dei momenti passati insieme tornano costantemente a tormentarti e che le lacrime non finiscono mai. Cristina, studentessa di vent’anni, lo sa bene. Da quando Davide l'ha lasciata è sempre triste e malinconica. Per di più, durante una gita in montagna con le amiche, scivola – o meglio si butta – in un crepaccio e finisce in ospedale. E proprio qui fa uno strano e lungo sogno: un taccuino abbandonato in un bar, un ragazzo che lo ritrova e si mette in cerca della sua proprietaria e una dichiarazione d'amore inaspettata. Proprio lo stesso taccuino a cui Cristina ha affidato i suoi pensieri più neri, proprio lo stesso ragazzo che lavora nel bar che frequenta abitualmente… forse è il segno che qualcosa sta per cambiare? Tra una vacanza con le amiche, l'esame di Fisiologia e un certo Lorenzo appena conosciuto, Cristina si renderà conto che per i ricordi c'è sempre meno spazio.
Un esordio davvero sorprendente che ci parla di amore, famiglia e amicizia attraverso lo sguardo fresco e genuino di una giovanissima autrice.

L'AUTRICE

Chiara Mugnai, talento nascosto dell’arrampicata, soprano a corto di pubblico, velista con il mal di mare per rincorrere un nonno iperattivo e navigatore. Al secolo sono Chiara Mugnai e ho 21 anni. Studio Ingegneria biomedica all’Università di Pisa ma vivo a Firenze con la famiglia, una bianca pappagalla, muta, e una gatta parlante, color isabella. “Il delfino in bicicletta” è il romanzo vincitore del concorso Y Giunti Shift 2013.

- Clicca qui per avere ulteriori informazioni su "IL DELFINO IN BICICLETTA" di Chiara Mugnai - http://www.giunti.it/libri/narrativa/il-delfino-in-bicicletta/
Per leggere la META' del romanzo, clicca su questo link: http://www.giunti.it/media/il-delfino-in-bicicletta-giunti-originals-meta-libro-promozione-HNLW51AL.pdf


"L’INNOCENZA DEL SERPENTE" di Sara Simoni

TRAMA
È notte fonda quando Mia arriva al belvedere, il suo posto segreto. È stata una giornata pesante nell’azienda in cui è stagista: per la prima volta ha discusso con Alba, la manager bella e carismatica che è il suo unico punto di riferimento. Non è nemmeno riuscita a restituirle il ciondolo a forma di serpente che ha trovato nel bagno dell’ufficio. Per di più il suo posto preferito è occupato da uno sconosciuto: un cinquantenne niente male e all'apparenza innocuo di nome Valerio. Il giorno dopo, però, di Alba in ufficio non c'è traccia, la donna è sparita nel nulla. Mentre Mia si scopre sempre più attratta da Valerio, che riappare casualmente nella sua vita, il mistero sulla scomparsa di Alba si infittisce. Per Mia il peso del ciondolo diventa sempre più insopportabile, le spire di quel serpente sembrano abbrancare tutti coloro che gli si avvicinano.
Nella grigia e piovosa provincia lombarda, in nome dell’amore, dell’amicizia, dell’affetto paterno, c’è qualcuno che possa considerarsi innocente?

L'AUTRICE
Sara Simoni, classe 1992, studia Scienze dell’Antichità all’Università degli Studi di Milano. Ha frequentato i corsi di scrittura creativa di Raul Montanari ed è stata due volte semifinalista del premio Campiello Giovani (2011 e 2014). La lettura e la scrittura sono le sue più grandi passioni, ma non le uniche: suona la chitarra elettrica in una rock band tutta al femminile e pratica il karate.
"L’innocenza del serpente" è stato selezionato nel 2014 come vincitore del Talent Y Giunti Shift dedicato ai thriller.

- Clicca qui per avere ulteriori informazioni su "L'INNOCENZA DEL SERPENTE" di Sara Simoni - http://www.giunti.it/libri/narrativa/l-innocenza-del-serpente/
Per leggere la META' del romanzo, clicca su questo link:: http://www.giunti.it/media/l-innocenza-del-serpente-giunti-originals-meta-libro-promozione-BIGRT8ID.pdf



"B-LOVED" di P.D. Blacksmith

TRAMA
Belinda ha diciannove anni, vive a Marsiglia, ed è una ragazza piuttosto inquieta: è un'acrobata del parkour, un asso nel lancio dei coltelli e ha un talento naturale per mettersi nei guai. Dopo essersi fatta coinvolgere in una rapina con una banda di ladruncoli, ha bisogno di cambiare aria e non trova migliore rifugio che la casa del padre, nella sonnacchiosa Trento. Ma i cieli azzurri, i laghi cristallini e le cime innevate di un panorama da favola celano molto più di quanto sembra. Anche i ragazzi che conosce – biondi, muscolosi, tatuati e appassionati di arrampicata – hanno qualcosa di strano. In più, la città è sconvolta da una serie di suicidi, le cui giovani vittime, come in un tragico rituale, cercano la morte nell’acqua. Ben più di una semplice coincidenza. Così la pensano anche Micha, il leader del gruppo, più biondo e più bello di tutti, e Detlev, suo fratello adottivo, sfuggente e misterioso. Ma chi sono davvero i ragazzi delle montagne? Perché vivono isolati sulle vette? Che cosa le vogliono dire? Davanti a Belinda si sta per spalancare un mondo del tutto nuovo, popolato da creature straordinarie pronte a sconfiggere il male. Un mondo dove tutto ha due facce, anche l’amore, e Belinda sarà costretta a scegliere senza fare errori.
Un fantasy pieno di suspense, colpi di scena, seduzione e mistero.

LE AUTRICI
P.D. Blacksmith è lo pseudonimo di due autrici che dopo aver esplorato siti megalitici alle Orcadi, intervistato sciamani a Maracaibo, fotografato rituali magici dalle Filippine al Brasile e assaggiato tutti i tipi di dolci che hanno trovato, ora sono alla ricerca delle ley line nelle Dolomiti, dove attualmente vivono, e dove la concentrazione di esseri soprannaturali è notoriamente fra le più alte del pianeta.

- Clicca qui per avere ulteriori informazioni su "B-LOVED" di P.D. Blacksmith - http://www.giunti.it/libri/narrativa/b-loved/
Per leggere la META' del romanzo, clicca su questo link: http://www.giunti.it/media/b-loved-giunti-originals-meta-libro-promozione-LJQCGF9R.pdf

VI ASPETTA UN'ESTATE IN TOTALE RELAX VERAMENTE DELIZIATA DALLE NOVITA' GIUNTI!
COSA ASPETTATE? CORRETE A LEGGERLI!

sabato 7 giugno 2014

VIDEOPOESIA 'SOSPIRO D'ETERNITA''

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'INTIMIT'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT

mercoledì 4 giugno 2014

ANTOLOGIA GOCCIA A GOCCIA 2014 POESIA SOCIALE

ANTOLOGIA GOCCIA A GOCCIA 2014 POESIA SOCIALE A CURA DI MATTEO COTUGNO, NE FA PARTE ANCHE LA MIA POESIA 'GLI OCCHI DELL'INDIFFERENZA'.

http://issuu.com/viscatto/docs/ebook_goccia_a_goccia_2014

domenica 1 giugno 2014

VIDEOPOESIA 'SILENZIO CHE VIVE'

POESIA DI FRANCESCA GHIRIBELLI
VOCE DI ANGELO FAVALE
SOTTOFONDO MUSICALE
'NINNA NANNA'
DI RAFAEL MUNOZ ARIZA
COPYRIGHT